martedì 7 maggio 2013

L'inquietante paranormale a più mani de "La Voce Misteriosa"

La Voce Misteriosa
"Lui non è mai stato tuo, tu non sei mai stata sua. Non contavi niente per lui, eri solo un tramite per il suo passaggio terreno. Lui appartiene alla notte e al dolore. Tu non sarai mai la sua luce!” In un attimo il fumo scomparve, lasciando solo polvere nera sul pavimento e un odore nauseabondo di fiori putrefatti."

Nel settimo incontro di improvvisazione letteraria a più mani, ci siamo divertiti più che mai. Cambiano gli autori, ma il risultato è ancora una volta un racconto nato dalla fantasia spontanea degli autori.
Eravamo partiti dall'idea di proseguire Ingannata. Per la serata si era prenotata la new entry Milena Cazzola, già autrice di un interessante racconto su The Incipit.
A causa dell'improvvisa indisponibilità di Claudia e del ritardo di Giovanni, Milena e il sottoscritto si sono divertiti ad improvvisare qualche riga di un nuovo racconto. Quando Giovanni è finalmente arrivato, non ha avuto scampo.
La Voce Misteriosa ha assunto spontaneamente i toni del paranormale e del thriller. È comparsa un'inquietante voce capace di terrorizzare la protagonista e la sua amica Lucilla, le quali si sono illuse di trovare aiuto in un energumeno che altri non è che un abile truffatore.
Ancora una volta, siamo i primi ad essere davvero sorpresi di quanto possa essere divertente creare un'opera a più mani.
Se siete curiosi di leggere gli interventi sui precedenti incontri di improvvisazione letteraria a più mani, andate a quest'indirizzo.

Avete già letto Ingannata?
E ora, ecco a voi, La Voce Misteriosa.