giovedì 2 maggio 2013

"Viaggiamo insieme", poesia di Luca Rossi

Il veloce brusio delle dita
l'amore per quest'opera.
Vorrei salire sulle nuvole,
solcare le profondità dei mari,
attraversare infinite ere.
E emozioni, sentimenti, dolcezza, passione,
in queste lettere che senza sosta
divorano il foglio bianco.
Come possono essere così pure,
scevre di ogni orrore?
Come possono suscitare il sentimento
più dolce, amorevole, accogliente?
Entrerò dentro di te.
Forse ti emozionerai,
forse ti perderai,
forse ti ritroverai,
forse amerai, come amo io ora,
forse faremo un viaggio inseme,
e poi un altro, e un altro ancora.

Torino, 2 maggio 2013