mercoledì 16 gennaio 2013

Cloud Atlas, la recensione


Stendete spazio e tempo su un unico piano. Osservatelo dall'alto. Individuate dei punti e collegateli con sottili filamenti. Provate a spostarne alcuni. Attenzione! Il riflesso delle vostre azioni sarà trasmesso all'intero piano.
In Cloud Atlas, attraverso gli eventi, le emozioni e la reincarnazione, storie differenti si influenzano vicendevolmente, superando i limiti spaziotemporali. I concetti di bene e male mutano in base all'epoca e al luogo. L'azione dell'individuo non si inserisce nella semplice legge della causa e dell'effetto, ma germoglia nel continuum con effetti imprevedibili. E lo spirito trapassa limiti che avremmo pensato invalicabili.
Nonostante molte imperfezioni e una certa disomogeneità stilistica, Cloud Atlas è un film che ti cambia la vita. Visivamente è un capolavoro.


Vi è piaciuto? Lasciate un commento qui in basso...


Per chi ama la fantascienza 'inusuale', Energie della Galassia è una raccolta che offre molte storie fuori dagli schemi: Energie della Galassia.