lunedì 4 marzo 2013

Frammenti (ep.9): Latrodectus mactans

Un eccitante nuovo gioco. Violento. Per uomini veri. Lo aspetto da anni e oggi, 13 gennaio 2079, è online!
Entro nella cabina di trasferimento sistemata al centro del soggiorno. Ultimo modello. Quella che solo una élite di videogiocatori può permettersi.
Le pareti grigie e sporche scompaiono. Venti secondi di oscurità, mentre vengo trasferito nella camera di ingresso del gioco. Di fronte a me, sotto la scritta CyberGames, campeggiano gigantesche figure militari. Devo scegliere il personaggio. Vada per il soldato. Adrenalina sicura!
Si inizia. Entro nell’arena. L’odore della natura selvaggia invade il mio olfatto.
La mia statura è due volte più piccola di quella di una formica. Le piante intorno mi sovrastano come grattacieli. La realtà aumentata mi indica, all’altezza degli occhi, la posizione dei miei alleati. Primo obiettivo: raggrupparsi. Secondo: sterminare le terribili vedove nere.

Tratto da Latrodectus mactans, Energie della Galassia.