giovedì 17 ottobre 2013

"Giù", poesia di Luca Rossi


Cammino su un oceano,
La superficie mi cede sotto i piedi,
Il cielo si squarcia,
L'incubo invade l'aria,
L'urlo di terrore
Si ferma in gola,
La realtà scompare.
It's dark, it's so dark here.
Help me.
Ma non ci sono mani
Tese verso di me.
Scivolo.
L'angoscia mi toglie il respiro.
Atterro su un mucchio di foglie
Che si chiudono su di me,
Mi entrano in bocca,
nelle narici;
Mi soffocano.
Sono a un passo dalla fine?
Scorgo un fazzoletto di cielo azzurro.
È così bello
Così come lo era la mia vita.
Quelle allegre finzioni...
I close my eyes
It's over.

Torino, 12 ottobre 2013

... altre poesie.