martedì 17 settembre 2013

"È sempre stata lì", poesia di Luca Rossi

L'enigma senza fine,
Salvador Dalì

Immagina colori e suoni.
Chiudi gli occhi.
Lascia che penetrino
A fondo nel tuo corpo.
No, non avere paura.
Non stai perdendo nulla del tuo vero io.
Lo stai riconquistando.
Sì, fai un passo.
Bravo, un altro.
Avvicinati. Vai oltre.
Respira l'aria.
Apri gli occhi.
Vedi? Sono tutto intorno a te.
No, non avere paura.
Ci sono cose che non conosci,
è vero.
Ma la tua sicurezza
Viene dal profondo
Non dalle tue abitudini.
Cadono gocce di pioggia.
Non hai bisogno di coprirti.
L'acqua che scivola
Sul tuo viso
Ti è amica.
È venuta per dissetare la sete
Di conoscenza.
Coraggio, ancora qualche passo
Nell'ignoto.
L'oscurità ti avvolge.
Temi di cadere.
Dei passi, dietro di te,
Ti rendono irrequieto.
Non c'è nulla che tu non possa affrontare.
La luce è pronta a sprigionarsi.
Vedi? L'acqua ora brilla.
Hai freddo? Respira.
L'aria che uscirà dai polmoni
Ti circonderà di calore.
Abbi fiducia.
La risposta che cercavi
è dentro di te.
È sempre stata lì.

Torino, 16 settembre 2013

... altre poesie.